Ingredienti:

Farina di semola 800 gr
Farina “00” 200 gr
Zucchero semolato 250 gr
Strutto (o Burro) 250 gr
Ammoniaca 1 bustina 10 gr
Acqua per l’impasto q.b.
6-8 Uova sode
Zuccherini colorati per decorare
 
Difficoltà: facile
Cottura: 20 min.
Preparazione: 30 min.
Dosi per 8-10 persone
Costo: basso
 
Procedimento:
In una ciotola capiente (oppure con l’aiuto di una planetaria) setacciare la farina di semola insieme alla farina “00”. Aggiungere lo zucchero semolato e lo strutto (o burro) a temperatura ambiente. Lavorare manualmente per amalgamare bene il tutto.
Aggiungere la bustina di ammoniaca e un po’ d’acqua tiepida. Continuare a impastare fino ad ottenere un composto morbido e sodo. Dividere in panetti più piccoli e procedere con la creazione delle tipiche forme a corona e treccia, oppure potete inventare altre forme a vostro piacimento. Nel frattempo, cuocere le uova sode e lasciarle raffreddare. Posizionare al centro della corona l’uovo sodo e guarnire con gli zuccherini colorati.
Posizionare i campanari su una teglia ricoperta da carta forno e cuocere in forno caldo per 20 minuti a 180°C (forno statico) oppure a 170°C (con forno ventilato) fino alla doratura. A cottura ultimata lasciare raffreddare disponendo i campanari su un canovaccio per un paio d’ore in modo da far dissolvere l’odore di ammoniaca.

N.B.: è possibile colorare il guscio delle le uova sode con colori a base d’acqua, per un effetto ancora più simpatico!

Curiosità:
I campanari sono tra i dolci tipici della tradizione pasquale siciliana! Si tratta in sostanza di una sorta di biscotto con al centro un uovo sodo che assume il significato simbolico della resurrezione e della speranza. L’uovo viene poi dipinto di rosso, il colore della fertilità. La tradizione vuole che siano gustati la mattina di Pasqua a colazione.
Ricetta del mese: CAMPANARI SICILIANI
Condividi